Recensione: Tradita di Danielle Steel

Testo- A 39 anni, Tallie Jones vive il sogno hollywoodiano. Ex attrice, oggi è una regista di successo: i suoi pluripremiati film ottengono il plauso della critica e le ovazioni del pubblico. Allo sfarzo e al mondo glamour di Los Angeles, Tallie preferisce però una vita semplice, lontana dalle luci della ribalta: quel che conta per lei è la famiglia, il lavoro, gli amici. La sua cerchia include poche, care e fidate persone: suo padre; sua figlia, con la quale ha uno splendido rapporto; il suo partner e coproduttore Hunter Lloyd e Brigitte Parker, la sua migliore amica e assistente personale. Ma qualcosa scuote le fondamenta di quella vita perfetta. Mentre Tallie sta dirigendo il film più importante della sua carriera, iniziano a emergere piccoli problemi: un controllo rivela che ci sono preoccupanti discrepanze nei suoi rendiconti finanziari, ricevute fiscali suggeriscono attività e spese delle quali non è a conoscenza. Qualcuno vicino a Tallie le sta segretamente rubando enormi somme di denaro. Il suo mondo, una volta luogo sicuro di collaboratori fidati e affetti saldi, improvvisamente vacilla. Dopo una serie crescente di rivelazioni sconvolgenti, Tallie dovrà affrontare la dura verità: che qualche volta la fiducia può essere la più grande e amara delle illusioni.

Scheda Valutativa- Mi sono approcciata a questo romanzo di Danielle Steel, casa editrice Sperling & Kupfer, anno 2017, pensando che fosse un romanzo dalla trama scontata. Sebbene i primi capitoli siano risultati facilmente deducibili, pagina dopo pagina la storia ha assunto sfumature sempre più elaborate, rivelandosi un vero colpo di scena sul finale. Ho apprezzato il linguaggio ricercato e formale e la capacità, tipica di questa scrittrice la cui fama è internazionale, di mettere il lettore a proprio agio, trasmettendo emozioni sempre più elaborate. Come ho già riscontrato in altri romanzi della Steel, denso e ricco di emozione è il rapporto tra la protagonista e la figura paterna, figura che è come porto sicuro nei momenti di difficoltà, indipendentemente se sia giovane o in età avanzata. Un rapporto quello tra padre e figlia capace di arricchire ed emozionare sempre. Consiglio la lettura a tutti coloro che necessitano di un romanzo leggero, che li culli al riposo serale. Voto 3/5

Hands writing on old typewriter over wooden table background

Sositieni il nostro lavoro!

con una piccola donazione è possibile sostenere il nostro lavoro!

1,00 €

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: