“Mamma mi leggi un libro?”

Cari amici Lettori,

qualche tempo fa vi parlai del difficile compito di un genitore nel far appassionare alla lettura il proprio bambino e in tal occasione affrontammo insieme le diverse tipologie di libro associate alla scansione temporale di crescita dell’infante. Oggi vorrei parlarvi di un’altra iniziativa che può far compiere al vostro bambino un passo in questa direzione, ossia partecipare a degli incontri culturali di lettura per bambini.

Con il mio bambino di 3 anni partecipai a questa bellissima iniziativa organizzata da Parcocittà in collaborazione con la Biblioteca pubblica:

“Letture Piccine. Ventennale nati per leggere”.

Dopo che attraversammo mano nella mano un piccolo giardino adornato da sculture tridimensionali di arte contemporanea, ci recammo verso una porticina che portava in una piccola sala con poltroncine realizzate con bancali di legno e materiali di scarto. Ciò che saltò immediatamente al mio sguardo fu una piccola struttura a forma di libro la cui scritta elementare, posta al di sopra di un disegno di bambini e coniglietti che leggevano sotto ad una grande quercia, enunciava “Un mondo di bambini che leggono”. fu una cosa che non notai solo io dato l’afflusso di bambini che, come Odisseo attratto dal canto delle sirene, vi si recarono per scoprire al suo interno un mondo di libri di ogni dimensione forma e consistenza.

Dopo aver atteso qualche minuto fece il suo ingresso con una grande busta blu tra le mani la bibliotecaria, una donna distinta con occhiali tondi che esegue questo lavoro con passione da trent’anni. Dopo aver richiamato la nostra attenzione e aver preso posto iniziò subito con qualche giusto consiglio per noi genitori: come mettere sempre a disposizione i libri dei nostri piccoli ponendoli in una cesta e non su uno scaffale irraggiungibile alle manine dei bambini, oppure leggere ai nostri bambini utilizzando espressioni facciali, contatto fisico e peluche che abbiamo a nostra disposizione. Aperta la grande busta blu tra filastrocche e storie ha avuto inizio il viaggio all’interno della lettura.

Un libro su dieci peperelle di gomma che si sono smarrite mentre venivano trasportate in mare ci hanno fatto conoscere gli animali dell’oceano e ci hanno insegnato che nessuno è realmente smarrito se un’avventura lo porta a conoscere nuovi amici. Una mano in un libro si è trasformata nei raggi del sole, nella formichina che salendo ci fa il solletico e ci ha illustrato come sbocciano i fiori. Un libro di differenti materiali ci ha fatto conoscere il guscio liscio di una lumaca o la ruvidezza della corazza di una tartaruga. Un libro ci ha fatto conoscere i colori associati alle emozioni, che delle volte come un arcobaleno che parte dal rosso rabbia al verde stanchezza, passando per il rosa dell’amore, alla fine ritorna sempre alla gioia rappresentata dal giallo. Infine, un libro ci ha insegnato che il rimprovero dei genitori, che può avvenire come narra il racconto la cui morale è stata tratta, dall’allontanamento del piccolo incuriosito dal mondo, serve per proteggerci e farci crescere nella scoperta accompagnata.

E’ stato un incontro educativo per i bambini ma anche per gli adulti, un momento di interazione e comunicazione che ha rafforzato il legame naturale tra genitore e figlio. Un momento di incontro con nuovi bambini e genitori che condividono con te l’amore per la lettura. Un’esperienza che consiglio a tutti voi amici lettori.

Tornata a casa arricchita da un’ora di lettura con il mio bambino, lui guardandomi con i suoi grandi occhi verdi, due sfere perfette nelle quali mi perdo, mi sorride e dice:

“Mamma mi leggi un libro?”

dav

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...