La lettura unisce il Mondo!

mondo_libro

Cari lettori,

qualche giorno fa navigavo su vari siti, mi sono imbattuta nel blog di Krista Stevens e lessi questo bellissimo progetto da lui realizzato e di cui oggi voglio parlarvene per far arrivare la sua voce anche a noi.

Il progetto, chiamato Postcards from my Bookshelf, è il mio modo di segnare il quinto anniversario di una ricerca di lettura che mi ha cambiato la vita. Nel 2012, ho intrapreso un viaggio attraverso un libro di ogni paese riconosciuto dall’ONU (più un paio di extra) in un anno e ho chiesto al mondo di aiutarmi. Non avevo idea che qualcuno potesse essere interessato ma sono stato rapidamente sopraffatto dai commenti che si riversavano da ogni parte del pianeta condividendo idee sui libri. Quattro giorni dopo, quando una donna di Kuala Lumpur chiese se poteva andare nella sua libreria locale di lingua inglese a scegliere il mio libro malese per me, sapevo che stava succedendo qualcosa di straordinario (…) . Cinque anni dopo mi è tornato in mente questo potere nella diversità delle oltre 200 persone che hanno risposto al mio invito a chiedere di farmi scegliere un libro. Sono rimasto colpito dal calore che ho sentito da adolescenti e ottagenari, professionisti del settore del settore editoriale e studenti scolastici, e da appassionati di libri provenienti da sei dei sette continenti del mondo. (…) Tra quelli che chiedo un libro sono una ragazza di 12 anni in Pakistan che ha fatto il suo obiettivo per leggere il mondo, una donna vietnamita in bicicletta in tutto il mondo con il suo fidanzato e un uomo anziano che si prende cura della moglie malata terminale.

Nel leggere queste parole ho sentito un profondo calore dentro di me, sentendomi accumunata alle tante persone che questo viaggiatore letterario inglese ha incrociato nel suo cammino e che hanno reso la lettura comune denominatore nel mondo così culturalmente diverso. Mi sento, inoltre, di consigliargli di leggere L’amica geniale di Elena Ferrante, editore E/O anno 2011, romanzo che racconta perfettamente la vita del sud Italia negli anni sessanta e che esprime la bellezza di un’amicizia che non ha ombre di inganni e gelosie.

Mie cari lettori nell’attesa del prossimo articolo vi lascio con un quesito: Voi che lettura consigliereste?